primo-appuntamento

Lui e lei seduti al tavolo di un ristorante, lui che ride alle battute di lei, pause che sembrano interminabili tra una parola e l’altra e zero spunti per animare la conversazione. Non è la trama dell’ultima commedia cinematografica, ma la descrizione tipica di un primo appuntamento, una situazione che può creare qualche imbarazzo sia a lui che a lei, quando un UOMO non ha la sufficiente esperienza

Le agenzie matrimoniali hanno redatto una lista di consigli utili per superare con successo e senza troppi imbarazzi il primo appuntamento.

Fare buona impressione, apparire al massimo e dare il meglio di sé per fare colpo sull’altro sono tipiche preoccupazioni da primo appuntamento, tuttavia, per quanto normali, rischiano di generare un po’ di ansia e di emozione… questo perchè nessuno di questi “esperti” ti spiega il COME.

Secondo loro, quindi, è normale in questa occasione essere timidi e a disagio, ed è comune sia all’uomo che alla donna…. ma non sono d’accordo.

Il concetto di primo appuntamento fondamentalmente è questo: due quasi-estranei decidono che “in qualche modo” si piacciono: non sanno bene perché dato che non si conoscono da abbastanza tempo, ma l’attrazione funziona così: è un attimo, ed ha le sue regole (che la maggior parte degli uomini non conosce); da qui, da questi presupposti minimi e precari, comincia tutto. Escono insieme.

Secondo me sono più utili questi 10 consigli da evitare al primo appuntamento

( la numero 10 potete anche farla se fa la stronza :))

A parte gli scherzi,

Cosa fare affinchè l’uscita insieme sia un successo?

Puntualità. Te lo posso assicurare, puntuali non si nasce e come me lo puoi diventare con un minimo di IMPEGNO: ricordati che, anche se ti scusi, le scuse valgono ZERO… se c’era traffico, dovevi calcolarlo, se non trovavi il portafoglio, dovevi organizzarti prima… Non esiste la fortuna o la circostanza, è la tua volontà! Dimostra di avere il controllo della tua vita! Essere puntuale ti aiuterà nella vita, non solo nella seduzione

Bevi quanto lei, se devi dimostrare di saper gestire un primo appuntamento senza aiuti esterni, non esagerare con l’alcol. Generalmente, per una questione di “enzimi” le donne reggono meno, quindi cerca di bere quanto lei, così non rischierai mai di perdere il controllo. Questo non vuol dire che se sei al ristorante e lei prende l’acqua, e a te piace bere un pò di vino, tu non possa farlo! Non essere succube delle sue scelte

Non è un interrogatorio. Come spiegato dettagliatamente nella NWS dell’estate, innanzitutto rilassati: fai qualche domanda che magari ti differenzia dagli altri, e dopo aver ascoltato la sua risposta (IMPORTANTE :)), porta la TUA ESPERIENZA. Segui il flusso della conversazione, troppi discorsi non approfonditi le lasceranno un senso di “pochezza” e DIVERTITEVI.

Chi sei, deve “trapelare” nei tuoi discorsi. Vantarsi, non aumenterà il suo interesse nei tuoi confronti,  impara le basi dei DHV

Decidi tu. Non farti portare in ristoranti o luoghi che lei conosce. Finchè non sei un pò più esperto, è meglio che sia lei fuori dalla sua zona di comfort, non tu!.

Non eccedere nel dimostrare di essere attratto da lei. Ok, lei è lì da sola con te ed è un grandioso segnale di interesse MA… non dare niente per scontato, non è già tua moglie ed è possibile che lei voglia una CONFERMA DA TE, durante l’appuntamento, che la sua decisione di essere lì con te non sia stato un abbaglio. Stima anche tu il suo valore -> A3

Il tuo atteggiamento è la tua arma più importante… ma lavati 😉 Ho già parlato diverse volte di quanto sia importante anche ottimizzare l’aspetto fisico, e al primo appuntamento non si può certo trascurare, soprattutto se ti ha conosciuto di notte in discoteca e poi ti rivede la prima volta di giorno.

Non aspettare la fine dell’appuntamento per baciarla. Se hai generato abbastanza comfort, lei si sente apprezzata realmente, “capisci” che vuole passare ANCORA del tempo con te, si crea “tensione sessuale“, e hai collezionato IOI, allora è il momento di agire: aspettare la fine della serata è una cosa SCONTATA che fanno tutti = DLV.

Incontrati in un posto NON standard. L’appuntamento migliore è quello diverso dagli altri, avventuroso, nel tuo mondo e misterioso. Queste 3 caratteristiche fondamentali sono meglio descritte nel bonus dell’OUTERGAME, ma ricordati una cosa: se ad un (1) appuntamento, ti sposti in diversi posti (1+), la vostra sensazione di familiarità (la famosa frase “sento di conoscerti da sempre” si riferisce a questo) crescerà esponenzialmente.

Davide bRiOz

Leave a Reply