Tanto di cappello alla regia e al montaggio delle scene. Grazie a questo lavoro degli americani, possiamo vedere de-strutturato (pure troppo per gli amanti dell’inner game come me ;)) il primo rimorchio della co-protagonista (forse la parte del film più interessante sotto il profilo seduttivo).Meditate gente, meditate.

Davide bRiOz

Leave a Reply