Viaggiare

Non mi piace rispondere alle provocazioni ma mi ero perso che a Marzo di quest’anno, il mio competitor Louis di puatraining.it esprimeva questo giudizio su di me:

“Hanno ancora tanta strada da fare”

Davide bRiOz di Attrazione Rapida – qualche brevissima comunicazione tra me e lui tramite commenti sul suo sito. Davide si propone, nel suo piccolo, da tempo, come esperto di seduzione e credevo che facesse bene quel poco che arriva a fare, che fosse una persona corretta ed oggettiva, dandoti anche spazio per chiarire un determinato aspetto sul suo sito in caso di bisogno (com’è capitato a me dopo che Davide ha scritto un articolo su Fabio S. che poi io ho commentato, anche se vedo che i commenti ora non sono più visibili).  

Tuttavia mi sono dovuto ricredere dopo aver letto la sua recensione su l’Arte della Seduzione (visibile a questo link http://www.attrazionerapida.it/larte-della-seduzione-richard-la-ruina), che non è per niente oggettiva: cioè, caro Davide, stiamo parlando di un libro che:

– su Amazon UK, su 100+ recensioni, gode di 4.5 stelle su 5;

– su Amazon IT, su 8 recensioni (di cui su 3 negative, 2 sono di acquisti non verificati ergo altamente discutibili), gode di 3.5 stelle su 5; 

sul nostro sito, al momento in cui scrivo, gode di un punteggio di 3,96 su 5 e per il quale, se clicchi qui https://www.puatraining.it/libro-arte-della-seduzione.php e vai in fondo alla pagina puoi vedere altri commenti lasciati tramite Facebook (il che vuol dire che puoi contattare le persone che hanno lasciata la recensione per verificarne l’autenticità), di persone che ci hanno messo la faccia, nome e cognome nel recensirlo ottimamente;

– in Italia è alla sua quinta ristampa ed ha venduto quasi 3 mila copie da quando è stato lanciato (che per il mercato italiano qualsiasi casa editrice ti dirà che non sono per niente male);

– che nel mondo intero, ad oggi, è stato tradotto / pubblicato in 9 nazioni diverse (vedi foto);

Spero ti rendi conto da solo che la tua recensione non sta né in cielo, né in terra. Anche perché tu puoi spremere le meningi quanto vuoi a te e a tutti gli altri che sono nella “classifica” di Mauro, ma un libro che arriva a fare questi numeri non lo sfornate.

Ed infatti, nessuna casa editrice ha investito su di voi pubblicando un vostro lavoro (lasciamo stare il produrre un libro che si avvicina minimamente a questi numeri) e quindi se questo libro merita 1 su 5, quello che producono gli altri in Italia quanto merita?

Sinceramente non riesco a spiegarmi il suo feedback ingiusto nei confronti del nostro libro (sia i più esperti che i principianti possono confermare che non si possono spendere 15€ in modo migliore): credo che l’unica motivazione reale sia relativa al fatto di farsi trovare anche lui su Google quando cerchi il nostro libro.

Ora ti risponderò in modo molto diretto, non offenderti

Iniziamo con il dire che la sezione debunking ed i commenti non sono più visibili in quanto il blog prima era su tecnologiadellaseduzione.it e non ho voluto riaprire una sezione del genere perchè ormai i VERI competitor sono pochissimi, in quanto la moda dell’improvvisato PUA del “copia e incolla” è sparito, quindi trovo inutile (e l’ho provato di persona) fare classifiche o portare all’unione i cosiddetti esperti di seduzione perchè si finisce poi a fare la guerra a chi è più alpha e non si arriva a niente…

Se le mie competenze poi devono essere valutate esclusivamente per una recensione di un libro e da quanto viene venduto e lo valutano gli altri, beh, Louis mi deludi molto: io me ne sbatto delle recensioni di amazon e di quanti libri sono stati venduti (la bibbia a quanto sta su Amazon?).

Pensa se io valutassi le competenze di una persona da quante ore passa a limonare… Tu come faresti che sei sposato da 2 anni e non puoi fare un kiss close?

Ti ricordo anche che prima che tu divenissi quello che sei, era stato chiesto a me di diventare il responsabile per l’Italia di PUAtraining e io ho detto NO, chiedi a quelli sopra di te (altrimenti ti giro la mail) quindi:

Ognuno sceglie di vendere e fare quello che vuole in questo settore, e tu che sei arrivato DOPO di me, scendi dal piedistallo e tieni presente che chiunque scriva un libro con il sito ilmiolibro.it basta un click per entrare nel circuito della Mondadori…. ma a me non me ne frega niente della notorietà e dei numeri che tu citi.

Con espressioni “nel suo piccolo”, “credevo che facesse bene quel poco che arriva a fare” non ti sbatterò in faccia le mie certificazioni ma vai a vedere i risultati che ottengo: questa è la mia pubblicità.

Davide bRiOz

2 Responses to “Ho ancora tanta strada da fare”

  1. Alessandro

    “Pensa se io valutassi le competenze di una persona da quante ore passa a limonare… Tu come faresti che sei sposato da 2 anni e non puoi fare un kiss close?”

    E’ suonata la campanella. Solo con questa frase caro Louis prendi lo zainetto e TORNA A CASA!

  2. TNT

    AHhahahahha – zainetto e tutti a casa che suona la campanella. Comunque uno che reputa il libro di favaretto BUONO non ha un cazzo da aggiungere… può accompagnare solo.

Leave a Reply