fiori regalo

Regalare fiori ad una donna è una tradizione che ha viaggiato attraverso i secoli ed ha attraversato molte culture come simbolo di estremo romanticismo. Tuttavia, in un’epoca di scetticismo e cavalleria sempre più in declino, regalare fiori o farle recapitare a casa dei fiori è stata fonte di forti dibattiti da parte di molti all’interno della community della seduzione. Troviamo sia le persone che sostengono la tradizione al 100% e dalla parte opposta, uomini che liquidano questo gesto descrivendolo come semplice artefatto simbolico.

Perchè allora non parlarne oggi che ci avviciniamo sempre di più a S.Valentino? (leggi anche i miei suggerimenti per il 14 Febbraio)

Chi ha ragione? Mandare dei fiori ad una donna è ancora un gesto che seduce? Per aiutarti a farti una tua idea personale, ti presenterò tutti e due i punti di vista in contrasto tra loro.

I Vantaggi del Mandare dei Fiori ad una Donna

La maggior parte delle donne non sa cosa vuole, si aspetta che si innamorerà casualmente per merito di qualche gesto spontaneo dell’uomo giusto. Le donne in realtà non vogliono che tu ti prenda cura di capire i suoi bisogni e seguire delle linee guida per cercare di essere quello che non sei: vogliono solo che accada e basta. E come molte altre cose della vita, negli affari, nelle decisioni importanti, o in questo caso con le donne, quello che succede è perchè doveva succedere.

Un sacco di persone pensano che i fiori siano fuori moda, o roba da galateo vecchio stile, ma una cosa vera è che non puoi semplicemente spedire dei fiori ad una donna (usando ad esempio interflora) ed aspettarti di fare dei progressi con lei, anzi di fatto, può essere solo un modo per interrompere le buone vibrazioni che avevate sviluppato fino a quel momento. Dopotutto non sono i fiori che ti rendono un uomo ma è l’uomo che rende efficace i fiori. Non importa chi sei o quale obiettivo hai, fare un regalo con qualche bel fiore è una cosa che va fatta almeno una volta, non importa cosa ci si aspetta di ottenere o come va a finire, ci sono centinaia di motivi, eccone un paio:

I Film

Fin da bambina sarà bombardata 1 bilione di volte da immagini di scene romantiche, della tv, internet, riviste, pubblicità e film. Ogni donna al mondo sogna così quella scena romantica dei film dove i petali rossi la conducono al letto dove avverrà la magia… tutte le donne vogliono provare questa emozione almeno una volta, perchè allora non essere tu a dargliela? Ricordati che i fiori possono migliorare qualcosa che già c’è, ma non può aggiustare qualcosa che non si è creato.

Creatività

Niente è più inefficace dello spedire dei fiori quando una donna se l’aspetta.. e niente è più efficace di spedire dei fiori quando una donna non se l’aspetta proprio! Essere spontanei e creativi è il segreto. Se lo fai al momento giusto può darti un bonus incredibile ma fatto al momento sbagliato può spezzarti le gambe. Si dovrebbe pensare al regalare i fiori quando hai combinato qualche guaio, dopo una grande esperienza insieme, e certamente, anche a S.Valentino.

Le donne amano i fiori recapitati nel loro ufficio e si sentono come le donne più desiderate del pianeta. Questo è solo uno dei tanti scenari dove una vecchia usanza può essere trasformata in qualcosa di nuovo e di unico, ricordati sempre di mandarli quando meno se lo aspetta!

OK. La seduzione è un modo per entrare in contatto con la parte più intima e piacevole della mente, del corpo e dello spirito di un’altra persona.. l’onestà e le buone intenzioni sono tutto quello che una persona vuole: e se tanti uomini ancora oggi fanno questo gesto romantico, significa che comunque sia, funziona.

Gli Svantaggi del Mandare dei Fiori ad una Donna

Alcuni anni fa molte delle mie colleghe erano donne attraenti che si avvicinavano alla trentina e sentivano il bisogno di accasarsi, sposarsi e fare figli a go-go. E questo sogno si rendeva evidente più che mai quando l’omino delle consegne portava ad una ragazza un mazzo di fiori e tutte insieme dicevano “chi te li ha mandati?!?”. Il CHI era la domanda cruciale.

Un giorno una ragazza dai capelli rossi dell’ufficio acquisti ricevette un mazzo di fiori da un ammiratore segreto. Questo ha fatto starnazzare ovviamente tutte le ragazze del piano sul chi poteva essere questo ammiratore. Il principale sospettato era un figaccione, maschio dominante, che faceva la guardia all’ingresso… io invece sapevo che quei fiori arrivavano da un mio collega solitario, 40enne, in sovrappeso, goffo e perdutamente innamorato di lei.
Quando alla fine si è dichiarato si sono sposati. MA VA! Non dirmi che ci avevi creduto 😉
Quando si è dichiarato, gli è stato dato un due di picche con la frase evergreen “però possiamo essere amici” per poi uscire, poche settimane dopo, con la guardia.

Benchè Hollywood ha utilizzato queste scene romantiche fino ad installarle nella mente di ogni donna, l’uomo non ha fatto caso che tutte quelle scene sono interpretate dalll’uomo eroe protagonista e non dal nerd. La verità è che i fiori non sono il punto d’inizio per far innamorare una donna, sono un sottoprodotto delle fiabe principesche. I fiori non servono a nulla se un uomo non è in grado di sedurla, se non conosce l’abc dell’attrazione e della seduzione… il quale mi porta a darti un avvertimento.

Se un uomo può generare attrazione senza usare i fiori, perchè usare i fiori? Questo gesto romantico può infatti essere interpretato da una donna come gesto di supplica. La classica strategia di un uomo in disperata ricerca di accettazione da parte di una donna infatti, consiste nel metterla su un piedistallo e circondarla di fiori e regali pregandola di uscire con lui. Abbiamo visto questa mossa perpetuata un infinito numero di volte dai bravi ragazzi.

Inviare dei fiori è poi così creativo e spontaneo? Non credo, non quando un uomo può andare al primo angolo della città e comprare facilmente un qualunque fiore nella speranza di aggiudicarsi un pò d’affetto (o basta aspettare che ti faccia visita in qualunque pub della città quello che vende le rose). Questa è la via più facile, ci sono molte altre alternative per sedurre le donne senza rischiare di cadere nella trappola della supplica.

Alla fine, a chi dare retta? Hollywood o gli istinti biologici naturali dell’uomo?

Quali sono i tuoi pensieri, opinioni o storie sull’argomento? Chi ha ragione dei due?

Davide bRiOz

Leave a Reply