Mandrie di donne belle e brutte invaderanno i locali alla ricerca del divertimento senza inibizioni, eccoci nel mese della festa della donna, quel fatidico 8 marzo in cui essere fidanzate, sposate o single ha davvero poca importanza, perché l’uscita di gruppo con le amiche è ormai diventata una consuetudine della festa. Per noi uomini si ripropone il pressante quesito: nel giorno della festa della donna è possibile rimorchiare? Nel caso la risposta sia positiva, quali sono i luoghi da tenere d’occhio e quali quelli da evitare?

Questa festa potrebbe intimidire gli uomini meno preparati: essere circondati da tonnellate di gnocca può rendere molti uomini nervosi e la competizione con altri uomini può essere stressante…

Esistono di fatto 2 scuole di pensiero per quanto riguarda la possibilità di conoscere donne l’8 marzo: qualcuno dice che, considerata la natura prettamente femminile della giornata, le donne siano più focalizzate sulle amiche e poco propense a trasformare la festa in un comune giorno di rimorchio…. Innegabile comunque un dato di fatto della nostra scuola di pensiero: i locali si riempiranno di ragazze che vogliono divertirsi e magari anche un po’ alticce a causa degli alcolici 😉

Ed io che sono un inguaribile romantico, penso che sia un delitto sprecare un’occasione come quella dell’8 marzo in cui sciami di donzelle invadono ogni luogo 😉 ed è sempre meglio che starsene a casa sul divano mentre la popolazione femminile freme e scalpita. Ho sentito molte storie al riguardo, certo è più probabile trovare una scappatella di una notte, ma non escludo che si può anche rischiare di incontrare la donna della propria vita.

Ok, ma quali potrebbero essere i luoghi migliori per rimorchiare? Quest’anno l’8 marzo cade di Venerdì (che culo) che non è comunque un giorno lavorativo come tutti gli altri, quindi bisognerà attendere l’orario aperitivo, quando le donne, uscite dal lavoro, si prepareranno alla grande serata. Di solito per celebrare la festa della donna i locali organizzano sempre degli eventi a tema in cui non manca quasi mai lo spettacolo di spogliarello (non aver paura, quest’uomo tutto unto che balla ci serve per aumentare l’eccitazione nell’atmosfera), ma è vietato l’ingresso agli uomini di solito fino a mezzanotte. Questo crea una massa di uomini arrapati fuori dalle discoteche che scalpitano per entrare…. Detta così potrebbe far pensare a qualcuno “Si appunto, quindi me ne sto a casa”. NO! L’8 marzo è un’occasione da non perdere nel modo più assoluto.

Ti dico io cosa devi fare:

  1. Preparazione. Per prima cosa indossa i tuoi vestiti preferiti in tema con il locale (guarda come si veste la gente più cool che frequenta quel locale guardando le foto del loro sito internet): scegli quei vestiti che ti fanno sentire rilassato e sicuro di te. La preparazione include anche che tu abbia un buon odore quindi fatti una doccia, la barba e mettiti un profumo. Durante tutto questo procedimento ascolta la tua musica potenziante preferita in modo da caricarti per la serata e metterti nel giusto stato mentale.Se hai il giusto spirito della festa, c’è un trucco che ho utilizzato per entrare nei locali prima di mezzanotte: vestirti da donna ed entrare con una tua amica: non puoi immaginare quante ragazze ho conosciuto in una sola serata!!!
  2. Pre Festa delle donne. Prima di arrivare alla festa vera e propria, organizzati con qualche amico e socializza anche con altre persone in un posto dove ci sia già della musica per essere a tuo agio nell’ambiente. Cerca di non bere troppo qui, l’obiettivo non è essere ubriaco ancor prima di entrare per avere più “coraggio”.
  3. Trasmetti quanto vali. Renditi visibile quando i tuoi amici/amiche ti salutano, ancor prima di entrare, sii entusiasta di vedere e salutare tutta la gente che conosci o che conoscerai per la prima volta in questa serata, e loro di conseguenza saranno entusiaste di conoscerti. Se entrando in un locale amiche e amici ti circondano abbracciandoti, fidati che trasmetterai un alto status sociale e comunicherai molto di più che presentandoti a tutte le ragazze del locale con un solo “ciao”. Se non puoi avere questa preselezione… almeno sorridi e fai finta di divertirti! 🙂
  4. Livellarti alla festa. Senti lo spirito della festa e posizione la tua energia leggermente sopra. Inizia qualche conversazione con amici e sconosciuti giusto per riscaldarti: il tuo obiettivo è apparire SIMPATICO e SOCIEVOLE. Se siete fortunati, qualche altro alpha male ti presenterà qualche ragazza già selezionata
  5. Parlare con una ragazza. Se hai seguito i precedenti step, dovresti aver minimizzato la possibilità di parlare in modo nervoso o timido  con lei. Non metterti a guardarla e girarci intorno, e tornare indietro, e seguirla fino a che esce dal cesso, e aspettarla al bancone, … le donne annusano l’insicurezza come uno squalo percepisce il sangue nel mare (forse dovevo usare un’altra similitudine :)). Quindi parlaci senza problemi usando come spunto della conversazione qualcosa dell’ambiente, qualcosa che hai notato in lei o parlando di qualcosa che entrambi avete notato.
  6. Flirta duro! Utilizza qualsiasi sistema che conosci, prendila in giro per qualcosa (feedback senza offenderla!), sfidala ad una gara di chupiti, invitala ad una caccia al tesoro: trovare insieme la più ubriaca della festa che si farebbe anche un posacenere (e poi dirle che è lei la più ubriaca altrimenti non ti avrebbe mai seguito ;)) Evita le solite interviste “come ti chiami” “di dove sei” “quanti anni hai”! Mantieni viva una frizzante e divertente conversazione incrementando il suo livello di attrazione.
  7. Balla (opzionale). Se ballare non è il tuo tallone d’Achille, sfruttalo per incrementare l’attrazione ed il contatto fisico. Non perdere di vista l’obiettivo
  8. Rispetta i suoi spazi. Significa non appiccicarsi a lei tutta la notte (a meno che non hai segnali inequivocabili di attrazione), lasciala divertirsi con i suoi amici così come tu ti diverti con i tuoi. Essere appiccicosi e bisognosi non è attraente, e finchè non ti allontani, lei non potrà provare la sensazione di “vuoto” e di “mancanza” che è necessaria a molte donne per far scattare l’attrazione. Durante questo periodo non è che devi spiarla o essere geloso se altre persone parlano con lei altrimenti non serve a niente! Prendi questo tempo per conoscere altre donne e ripartire dal punto 5.
  9. Fai la tua mossa Yugi. Ok, sia che lei torni da te o tu torni da lei, e lei si dimostra felice di rivederti e parlarti, guardala per alcuni secondi e baciala. Se sei già uscito fuori dalla tua zona di comfort o ti preoccupa il fatto che lei non sia una ragazza che abitualmente viene rimorchiata in discoteca o i tuoi amici ti tengono un mirino puntato alla testa… prendi il suo numero di telefono 🙂
  10. Adorare i piani ben riusciti. Queste feste possono durare poco se riesci ad entrare in tardissima serata, quindi stabilisci prima dove portare una ragazza alla fine della festa della donna. Se la tua intenzione non è quella di portarla a casa tua (o dista troppi km), dalle un bacio sulla fronte e dille che la chiamerai nei prossimi giorni. Tieni sempre in considerazione che domani potrebbe aver cambiato idea/sceso l’effetto alcol  e aver ragionato con la logica sul fatto che “stava per fare un errore”..

Sei sei fermo al punto 5, o anche prima, e non vuoi ritrovarti il prossimo 8 Marzo 2014 in casa a ripeterti frasi come: “perchè non riesco a conoscere una donna che mi piace?”, è il momento di prendere il controllo della tua vita sentimentale e leggere qualcosa che possa realmente darti gli strumenti per raggiungere il tuo obiettivo.

 

 

Davide bRiOz

Leave a Reply